Pin It
//
you're reading...

disturbo di personalità

Origini, schemi e mode del Disturbo Narcisistico di Personalità

 

ORIGINI DEL DISTURBO NARCISISTICO DI PERSONALITA’

Bisogni non soddisfatti

Nell’infanza del Narcisista fragile non sono stati soddisfatti alcuni dei seguenti bisogni:

  • amore e attenzioni incondizionati (v. Bowlby)

  • sostegno, accudimento, affezione

  • accettazione e approvazione: il bambino ha bisogno di essere accettato per come è, non per quello che fa

  • empatia e comprensione: non gli veniva chiesto come si sentiva, cosa provava

  • limiti realistici derivanti da aspettative troppo elevate

  • fiducia (che qualcuno si possa prendere cura di lui): molti Narcisisti sono sospettosi rispetto alla Terapia e alla possibilità di ricevere aiuto perché molti Narcisisti si sono occupati nella loro infanzia di soddisfare i bisogni dei loro genitori e non i propri.

SCHEMI DISFUNZIONALI

Sono stati appresi per soddisfare i bisogni insoddisfatti.

  • sfiducia / abuso: idea di essere usato dagli altri per soddisfare i loro bisogni; il paziente pensa che il Terapeuta lo aiuti solo per soldi o per ricerca, il che causa frustrazione nel Terapeuta

  • deprivazione emotiva (tipico in generale dei disturbi di personalità): senso di non sentirsi mai compresi, mancanza di empatia; in Terapia molti pazienti affermano: “Lei non mi può veramente capire”, “Io son speciale”

  • inadeguatezza / vergogna: il paziente si dice speciale ed è difficile vedere dietro di lui un bambino fragile, che non si è mai sentito adeguato; ad es. i genitori hanno fornito messaggi ambigui: un genitore è stato molto critico e l’altro ha sostenuto il bambino per farlo sentire molto speciale e il bambino ha accondisceso uno dei genitori per farlo sentire speciale

  • isolamento sociale: il bambino non ha appreso le modalità comuni di interazione

  • (sottomissione): quando il pz cresce con un genitore molto controllante, es . Il pz evita di fare tutto quello che il pz voleva, ma in modo controproducente x sé

  • ricerca di approvazione: il narcisista si vanta per ottenere approvazione da persone da lui considerate speciali, ma questi comportamenti allontanano gli altri

  • standard severi, elevati: il paziente cerca sempre la perfezione, perché se non è sopra tutti gli altri entra nello schema di mancanza, inadeguatezza, si vergogna e si sente di esesre un bambino non voluto dagli altri

  • pretese / grandiosità: richiesta di minuti ulteriori oltre alla fine della seduta, il paziente si aspetta che il Terapeuta sia impressionato da loro e pensa di essere al di sopra delle regole: la famiglia può aver insegnato al bambino a sentirsi speciale perché la famiglia può sentirsi speciale o esserlo all’interno della comunità; sentirsi speciale può essere compensatorio rispetto a mancanza e deprivazione emotiva.

SCHEMA MODE

– Bambino solo, indegno di essere amato

Questo mode difficilmente emerge in Terapia, ma il Terapeuta lavora per farlo emergere perché possano emergere i reali bisogni e così possano essere soddisfatti; nella Schema Therapy il Terapeuta deve diventare agente di genitorialità per soddisfare i bisogni rimasti insoddisfatti. Questo mode può comparire quando il paziente perde la convalidazione da parte degli altri, ad es. quando non lavora o non beve e quindi non si distrae da questo mode. Il paziente fa tutto il possibile per “distrarre” anche il Terapeuta da questo mode, raccontandogli storie meravigliose o criticandolo. L’unica eccezione è rappresentata da Narcisisti depressi, più anziani, che han perso contatto col partner, con figli e con amici (spesso legati al mondo del lavoro); al contrario spesso i Narcisisti arrivano in Terapia perché devono (ad es. minacciati dal partner di venire lasciati in caso contrario), non perché lo vogliono.

– Autoesaltazione

Questo mode viene utilizzato per compensare i sentimenti del bambino che si sente solo, in competizione col Terapeuta. Il soggetto non è empatico, è invidioso, soprattutto rispetto a pazienti che vanno in Terapia insieme col partner. Ad es. il paziente può parlare di cose complicate e il Terapeuta può entrare in competizione e pensare di dover andare in seduta preparato.

– Autoconsolatore distaccato / Ricerca di stimoli

Questo mode viene utilizzato ad es. dai pazienti che lavorano tantissimo, che fanno uso di sostanze, che ricercano interessi solitari, per non sentire la presenza del Bambino vulnerabile in sè, di cui loro negano l’esistenza.