Pin It
//
you're reading...

sviluppo psicologico

La struutura del modello ASCI di Benjamin

 

 

 

 

Secondo il modello ASCI di Lorna Smith Benjamin, vi sono 3 subsistemi nella persona:

 

  • 2 subsistemi interpersonali :

    • comportamento relazionale verso se stessi;

    • comportamento relazionale verso gli altri

  • 1 subsistema intrapersonale: propri vissuti intrapsichici.

 

I comportamenti prototipici di questi subsistemi si collocano in modo circolare attorno a due assi ortogonali di riferimento:

 

  1. Asse dell’INTERDIPENDENZA (gestione del potere): 2 poli che prendono i significati di Libertà vs Controllo se rappresentano il comportamento della persona che inizia l’azione (il proponente) oppure Autonomia vs Sottomissione se rappresentano il comportamento della persona che reagisce all’azione (il Rispondente o il Sé);

  2. Asse dell’AFFILIAZIONE : 2 poli Odio vs Amore

 

Secondo il modello ASCI la relazione è una rapida alternanza di posizioni del Proponente e del Rispondente.

 

 

La Superficie Introietto è il risultato delle interiorizzazioni delle relazioni complementari proponente – rispondente. È il risultato di 3 processi evolutivi e di socializzazione:

 

  1. IDENTIFICAZIONE: il bambino tende ad agire come le persone importanti per lui (inizialmente imitazione);

  2. INTROIEZIONE: la persona si tratta come è stata trattata da altri importanti;

  3. INTERIORIZZAZIONE: il bambino si crea delle rappresentazioni mentali delle persone importanti per lui e interagisce con tali rappresentazioni.

 

Il modello ASCI prevede anche la dimensione evolutiva: all’interno dei quadranti, infatti, la Benjamin ha concepito una sequenza di comportamenti prototipici che costituiscono una scala a 8 gradini, più un gradino che corrisponde ai poli degli assi di riferimento.