Pin It
//
you're reading...

attaccamento

La scelta del partner nelle relazioni affettive

Le relazioni affettive si fondano sull’istinto naturale alla conservazione della specie e sui modelli di attaccamento. I partner vengono scelti da ambo i sessi sulla base delle seguenti caratteristiche:
1) somiglianza (fisica, culturale, di classe sociale, di valori) perché questo aumenta le probabilità di lasciare le stesse caratteristiche nella prole
2) familiarità: somiglianza a qualcuno da cui o con cui si è stati allevati, cioè al padre o alla madre quando erano giovani o fratelli/sorelle, cugini/e
3) sensibilità ai segnali: quando l’attaccamento è insicuro, non viene correttamente valutato quanto il partner sia sensibile ai propri segnali che indicano bisogno di protezione e conforto.

Un esempio di relazione affettiva tra un uomo ricco e una donna bella.

Un esempio di relazione affettiva tra un uomo ricco e una donna bella.

Gli uomini inoltre tendono a scegliere donne:
– belle: un corpo proporzionato aumenta le probabilità che la donna possa portare avanti la gravidanza (dimensioni del bacino proporzionate rispetto alla vita) e possa allattare (dimensioni del seno) e che non trasmetta anomalie nello sviluppo della prole
– giovani: aumenta lo span riproduttivo
– serie: aumenta la certezza del maschio di non utilizzare risorse per allevare prole non propria; ad esempio, durante il corteggiamento gli uomini testano la “serietà” delle donne ricercando di avere il prima possibile un rapporto sessuale, il che da un punto di vista psicobiologico ha la funzione di vautare quanto facilmente possano cedere di fronte ad altri maschi.
Le donne tendono a scegliere uomini ricchi perché questo aumenta la possibilità della donna di dedicare tempo e spazio all’accudimento della prole.

Inoltre, accanto a questi fattori aspecifici e trasversali tra tutte le persone, la scelta del partner viene regolata dai MOI (modelli operativi interni), che sono in sintesi l’interiorizzazione delle figure di attaccamento: ognuno tende a scegliere un partner che confermi le proprie credenze e aspettative sulle relazioni affettive e su se stesso… Ma di questo scriverò più approfonditamente in un altro articolo.