Pin It
//
you're reading...

disturbo di personalità

La relazione terapeutica nella terapia di coppia con un membro narcisista

 L’atteggiamento del terapeuta

  • Il terapeuta è genuino e sano, non si presenta come qualcuno al di sopra.
  • Effettua un reparenting limitato: si forniscono esempi a ciascun partner su come relazionarsi con l’altro, senza porsi in modo competitivo.

  • E’ importante che stia in contatto con entrambi i membri della coppia anche attraverso uno stile informale.

  • Deve contenere i conflitti e garantire che ci sia sicurezza all’interno della seduta: richiama il paziente narcisista alle linee guida se diventa troppo aggressivo o abusante; gli ricorda che per regola è proibita qualsiasi aggressività o abuso e che viene interrotta la seduta in questo caso.

  • Deve distinguere tra una rabbia che può essere utile per far emergere pensieri e vissuti e la sola aggressività.

  • Entrambi i partner hanno responsabilità per quello che è successo nella loro coppia.

  • All’inizio il terapeuta chiede che entrambi i partner si rivolgano a lui, poi eventualmente si cambia facendoli parlare tra loro.

  • Si focalizza sugli aspetti emotivi.

 Controindicazioni alla terapia:

  • violenza: occorre un programma per la gestione della violenza

  • abuso / dipendenza da sostanze

  • relazione extraconiugale (emozionale o sessuale)

  • quando un paziente fa qualcosa contro i principi del terapeuta (perché il terapeuta così rischierebbe di colludere con qualcosa di pericoloso).

Inoltre il terapeuta non può mantenere un segreto come potrebbe essere una relazione extraconiugale (senza intenzione di interromperla). Quindi è il terapeuta a decidere se un’informazione può essere taciuta o condivisa nella coppia; se il paziente non accetta di condividerla, si conclude la terapia. Quando il tradimento viene scoperto, occorre comprendere perché il narcisista è arrivato a questo.

Spesso i narcisisti non traggono alcun piacere dall’intimità, ma solo dal piacere sessuale e dal sentirsi speciali, e quelli anziani possono avere problemi sessuali fino ad arrivare a chiudere completamente l’aspetto sessuale nella relazione; per questo occorre cercare di capire se può essere fatto qualcosa, come la terapia sessuale.